Fiori Australiani

AUSTRALIAN BUSH FLOWER ESSENCES
Il potere terapeutico dei fiori australiani

 

“Le essenze aiutano a rendere gli umani più simili agli angeli”

Anna Flora

Se dovessi scalare una montagna, lo faresti a piedi nudi o con le scarpe? Probabilmente raggiungeresti comunque la vetta ma con le scarpe adatte arriveresti prima e con i piedi in buona salute …
Possiamo paragonare i Fiori Australiani a delle scarpe da trekking utili a superare le salite che la vita ci riserva.

Dai reperti giunti fino a noi sappiamo che già più di tremila anni fa gli antichi Egizi raccoglievano la rugiada dai fiori per curare gli squilibri emotivi. Anche gli aborigeni australiani usavano i fiori da tempo immemore per lo stesso scopo.

Sebbene esista una tradizione popolare europea sulle proprietà terapeutiche dei fiori, che risale almeno al Medioevo, il primo utilizzo documentato risale al VI secolo, quando Paracelso, famoso medico ed alchimista raccoglieva la rugiada dai fiori per trattare gli squilibri emotivi dei pazienti.

Negli ultimi secoli, la conoscenza delle proprietà terapeutiche delle essenze floreali è andata ampiamente perduta, in particolare nel mondo occidentale. Fu il dottor Edward Bach (1886-1936), moderno pioniere delle essenze floreali, a ripristinare l’uso di questi rimedi.

Negli ultimi vent’anni, la ricerca si è notevolmente sviluppata in diverse parti del mondo soprattutto in Australia dove il naturopata e omeopata Ian White,  ha catalogato 69 essenze utili a riequilibrare i 7 chakras.

I rimedi australiani agiscono in modo  profondo su stati psicologici, emotivi e fisici relativi alle problematiche più attuali.

Agiscono molto rapidamente anche sui bambini privi di gran parte dei blocchi emotivi degli adulti. Queste essenze svolgono un’azione delicata e priva di effetti collaterali che ne fanno il rimedio perfetto per  neonati e animali.

Le essenze agiscono come catalizzatori per aiutare a risolvere una vasta gamma di stati emotivi negativi e a sviluppare capacità intuitive.  Esse guariscono guidando le persone all’armonia emotiva, spirituale e mentale. La logica alla base di questa capacità terapeutica si fonda sull’eterna saggezza, secondo la quale ripristinando l’equilibrio emotivo si verifica la vera guarigione. La maggior parte dei disturbi fisici, in effetti, è il risultato finale di uno squilibrio emotivo.

La funzione principale delle essenze è aiutare le persone a entrare in contatto con l’Io evoluto: il centro intuitivo che conosce lo scopo della vita di ciascuno di noi.

Quanto più le persone usano le essenze, tanto più possono sperimentare la chiarezza e la qualità di vita, incominciando a influenzare i cambiamenti economici e sociali che si verificano intorno a loro.

Una delle caratteristiche peculiari delle essenze del bush è che si possono facilmente associare a qualsiasi modalità terapeutica, per esempio l’omeopatia, la medicina allopatica e la psicoterapia. Oggi le Australian Bush Flower Essences vengono utilizzate in tutto il mondo non solo da medici e naturopati, ma anche da ospedali e cliniche dato che sono famose per la loro sicurezza, efficacia e rapidità d’azione.

Esistono molto modi per scegliere le essenze più appropriate alla propria situazione o personalità; si può selezionare il fiore in base alla sua descrizione, all’aspetto dal quale ci si sente più attratti, attraverso il test kinesiologico, oppure in base alla propria carta numerologica o astrologica.

E’ possibile assumere una singola Essenza oppure una miscela di 5 fiori.

Libri consigliati:
Essenze Floreali Australiane – Ian White
Il Potere Terapeutico dei Fiori Australiani – Ian White
Bambini Sani e Felici – Ian White